Patmos vacanza a contatto con la natura

Prezzo: su richiesta €
Partenze: dal 20/12/2016 al 30/11/2019

 Patmos vacanza a contatto con la natura

 

Patmos è una delle isole più spettacolari del Dodecaneso per la sua bellezza selvaggia combinata ad una forte impronta storico-religiosa. Viene chiamata l’isola dell’Apocalisse perchè l’ultima e la più mistica parte della Bibbia fu scritta proprio qui. Nonostante la grande fama, Patmos non è ancora divenuta una meta del turismo di massa. Le due località più famose sono hora (capoluogo) e Skala (porto principale), in entrambi i posti si possono ammirare le classiche casette bianche secondo lo stile dell’Egeo, con tantissimi fiori colorati;

 

Hora è bellissima e affascinante, ha tanti negozietti, botteghe artigianali, taverne  dove si può trovare ottima cucina greca, piatti e specialità locali e pesce fresco. E’ costruita in stile cicladico con le casette piccole intervallate da cortili interni, gallerie e vicoli stretti intinti di calce, il tutto racchiuso dalla Fortezza Medievale che coincide con l’imponente Monastero di San Giovanni.

 

Sulla Platia Xantou si tova il Museo folkloristico Simantiris, una casa di una ricco mercante di Patmos costruita nel 1596 arredata con oggetti provenieti da tutto il mondo. Hora, sorprendentemente, non è molto frequentata dai turisti i quali si aggirano solo intorno al Monastero. Questo rende ancora più interessante perdersi nelle sue viuzze. Sulla strada alberata di pini marittimi e eucalipti tra Hora e Skala si trova la Sacra grotta dell’Apocalisse, uno dei templi primordiali della storia della cristianità ; 40 scalini portano a 4 metri di profondità in uno stanzone lungo un po’ meno di 7 metri e largo 6, dove San Giovanni diede al suo discepolo i 13 capitoli dell’Apocalisse. All’interno della grotta, al lato dell’iconostasi, sono ancora visibili i punti dove il Santo si siedeva e appogiava la testa, oltre alla spaccatura in tre parti della roccia, simbolo della Trinità. Da qui il Santo udì la voce divina.

Skala è il porto principale, si trova proprio al centro dell’isola, anche qui si può trovare di tutto: botteghe, caffè, bar , taverne tipiche. Skala è un centro vibrante, in perfetto contrasto con la silenziosa e un po’ misteriosa Hora. Al suo interno c’è la piazza principale circondata dai caffè mentre tutt’intorno si estendono alcune viuzze con negozi particolari ed esclusivi che vendono oro, gioeilli, icone preziose e arte bizantina. Le chiese sono nascoste dietro quasi ogni angolo mentre il Battistero dove San Giovanni usava battezzare gli abitanti è il monumento storico più importante. Dietro la città, oltre lo stretto, si trova Kastelli, l’antica capitale con alcuni resti delle mura elleniche e la Basilica di San Costantino

 

Al porto si possono trovare pescatori che organizzano giri in barca nei dintorni dell’isola e, dato che alcune spiagge sono difficilmente raggiungibili a piedi, ci si può andare in barca con alcuni servizi a pagamento (anche per raggiungere isolette vicine).

Non molto lontano proseguendo verso Kambos possiamo trovare la baia Agriolivado con una spiaggia di piccoli sassolini e sabbia e un porto turistico dove d’estate gettano l’ancora alcuni yachts privati il cui aspetto lussuoso contrasta enormemente con quello modesto delle piccole e variopinte imbarcazioni locali.

Kambos si divide in due parti : la parte alta è il paesino Ano con una piazza circondata dalla chiesa, la scuola e alcune taverne greche molto caratteristiche ; la parte bassa è conosciuta come la popolare Kambos Beach di Patmos, una delle poche spiagge di sabbia. Kambos è molto frequentata soprattutto dalle famiglie per via dei suoi bassi fondali, dove è anche possibile praticare molti sport acquatici.

Una spiaggia  assolutamente da visitare  è Petra. nota anche col nome di Kallikatsou, è ben organizzata con ombrelloni, lettini ed un piacevole chiosco tradizionale. Il litorale è di piatti ciottoli rosa, bagnato da un bellissimo mare…

 

Psili Ammos, considerata a ragione come una delle più belle spiagge di tutto l’Egeo. Il suo nome significa “sabbia fine” e, sebbene in certi periodi e momenti possa essere molto frequentata, conserva tuttavia un suo carattere selvaggio che la rende unica. Forse perchè non è facile da raggiungere: spesso, a causa dei venti di nord ovest cui è esposta, il caicco che la collega al porto di Skala non vi attracca, lasciandola quasi del tutto isolata. In quel caso saranno solo i camminatori a godersela, dopo aver percorso il panoramico sentiero che conduce alla spiaggia.

 

I nostri servizi sul’Isola:

Noleggio auto e scooter, noleggio imbarcazioni, escursioni

Alcune nostre strutture sull’Isola:


Agenzia / TO

Nome responsabile:
Azienda:
Indirizzo:
Telefono:
Sito web:
email: massimiliano@horizonviaggi.it

Richiesta Informazioni

Inserisci qui le tue richieste

! Attenzione! Compila corettamente i campi

Horizon Viaggi Horizon Viaggi
© 2013 Horizon Travel, P.IVA 04432520262 - Normativa cookies
Design by venezia.net srl